Lungo i tralci della Vernaccia seguendo la storia del territorio

La nostra è una storia come se ne trovano molte nel mondo del vino, una storia di famiglia. Un racconto che affonda insieme alle mani di nostro padre Mario in queste belle terre di San Gimignano. Ed è questo che la rende, almeno per noi, una storia speciale.

Era l’inizio degli anni ’50, quando lui, molto prima di diventare adulto, già lavorava nei campi. Con il tempo e la determinazione è sorta la nostra azienda, dapprima dedita all’allevamento e trasformatasi poi nella realtà viticola che è oggi.

Il Colombaio di Santa Chiara si è indirizzata alla viticoltura nel 2002, quando sulla spinta di Alessio, il più piccolo di noi tre fratelli, decidemmo di entrare a far parte del meraviglioso e complesso mondo enoico. Alessio aveva iniziato a studiare enologia e la passione lo aveva coinvolto a tal punto da voler mettere a frutto concretamente i suoi studi.

Un inizio a piccoli passi

Qualche anno prima avevamo acquistato la pieve di San Donato con la sua canonica e i terreni adiacenti. In quei fabbricati è sorta la nostra prima piccola cantina, quella che ci ha permesso di iniziare.
Noi, i fratelli maggiori – Giampiero e Stefano – ci siamo lasciati trascinare facilmente e felicemente in questa avventura. Avevamo la possibilità di lavorare fianco a fianco, di vivere insieme giorno per giorno la bellezza della nostra terra. A sostenerci e regalarci la sua preziosa esperienza c’è stato e c’è nostro padre Mario che ancora oggi continua a supervisionare con attenzione il lavoro in vigna.

Un palcoscenico unico per un grande monologo

quello della Vernaccia di San Gimignano

Abbiamo sperimentato, cercato, fatto prove per arrivare a far esprimere la Vernaccia di San Gimignano nel suo meraviglioso monologo. Per fare parlare alla Vernaccia di San Gimignano il suo linguaggio, nella libertà della sua espressione, mantenendo quell’inflessione caratteristica del territorio che la rende riconoscibile e unica. E questo è quello che continuiamo a cercare ogni vendemmia, grazie anche alla collaborazione del nostro enologo Nicola Berti. In cantina ci siamo indirizzati verso macerazioni più brevi e cerchiamo vini con maggiore verticalità ed equilibrio.

il-colombaio-nicola-berti

Nuove conoscenze per antiche tradizioni

Già si affaccia la nuova generazione che porta vitalità e nuove conoscenze amalgamandole con la memoria antica.